Casella di testo:                                                         La scuola del futuro  

NAPOLI.  Le scuole in Campania, durante il prossimo anno scolastico, potranno essere chiuse anche in occasione della fine del Ramadan e del Capodanno cinese, in segno di rispetto a studenti di altre confessioni religiose rispetto a quella cattolica. Secondo il programma diffuso dalla Regione, il prossimo anno scolastico in Campania iniziera' il prossimo 15 settembre e termineranno l'11 giugno, per un totale di 210 giorni di lezione. Nelle scuole dell'infanzia invece le attivita' educative termineranno il 30 giugno. E' quanto prevede una delibera sul calendario scolastico approvata dalla giunta regionale della Campania, su proposta dell'assessore all'Istruzione. 

Oltre alle festivita' inserite nel calendario nazionale e alla festa del Santo patrono, i dirigenti scolastici potranno programmare come di consueto l'utilizzo di ulteriori giorni di festivita', cosi' come previsto dalle norme che disciplinano l'autonomia delle istituzioni scolastiche. L'assessorato regionale all'Istruzione a questo proposito ha anche considerato l'eventuale presenza di immigrati all'interno delle scuole campane, nel rispetto della multiculturalita' e delle diverse religioni. I dirigenti di istituti in cui e' numerosa la presenza di alunni di diversa confessione religiosa o appartenenti a diverse comunita' etniche, possono quindi dedicare una di tali festivita' ad importanti ricorrenze di tali gruppi, come ad esempio il capodanno cinese o la fine del ramadan. 











Magari poi, scocciati e affaticati da tante feste e festicciole: ...Natale (...festa di babbo natale e del panettone!), Pasqua (che, nei libri di scuola, già non è più la festa della resurrezione del Signore, ma ...festa della fratellanza, del ramoscello "d'ulivo" e dell'uovo di pasqua), del capodanno cinese, della fine del ramadan, della dea luna, del dio sole, di buddha e confucio (...evidentemente ...non si studierà più, ...non c'è il clima adatto!); ...così ‘rientrati in sé’ ...e stanchi ed affaticati da tanto festeggiare, si proporrà molto probabilmente, di abolire tutte queste feste, per un'unica festa universale new-age panteista, ...dell'uomo dio, piena di essenze, incensi ed oli puzzolenti, indossando abiti iper-galattici con fantastici cappelli a forma di "gran compasso", in ossequio all'ideatore occulto, ...al ‘grande architetto’ planetario: il ‘principe di questo mondo’!




© Comeunafonte