Casella di testo:  
                                                   
















                                                 Carpe  Diem
 
Carpe diem....: in estrema sintesi lo si può definire come il motto "maligno" più usato sulla bocca di coloro che sono al servizio del nostro "maggior nemico"!
Cogli l'attimo, ogni lasciata è persa, non rimandare a domani ciò che puoi fare oggi, non complicarti la vita con fronzoli inutili come la morale e la religione, lasciati andare, fai ciò che vuoi: ...sono tutti luoghi comuni che emettono un forte "odore sulfureo"!

Invitano a non pensare alle conseguenze delle proprie azioni, a spegnere la coscienza, a fuggire dalle responsabilità, a lasciar correre su tutto, senza preoccuparsi troppo del proprio operato.
Come il provare per gioco, sostanze stupefacenti da parte degli adolescenti: ...si prova per il gusto di fare qualcosa di diverso, perché lo fa il “branco”, ...che sarà mai uno spinello?! ...poi, dopo si rimane impantanati, coi neuroni a pezzi, solo per lo "sfizio" di trasgredire le "regole" impresse a fuoco nel proprio cuore!

Quanta superficialità mista a incoscienza che c'è in giro, famiglie distrutte per un capriccio, ...per un attimo di illusione. Cuori spezzati ed “anime in coma”, soggiogate e ridotte a larve per la soddisfazione sconsiderata di fugaci desideri impuri…!
Non facciamoci illusioni, questo tipo di “sottili tentazioni” si possono smascherare e vincere, solo se restiamo uniti a Gesù e Maria.
E un efficace “antidoto” a questi “pensieri malsani”, è la preghiera assidua e fervorosa …specialmente il S. Rosario!



Nella foto: ‘un marchietto bestiale’!