Casella di testo:                                               Già rullano i tamburi
                                                                                         (24 novembre )
 
In giro ...per le strade delle nostre città e, nei mezzi di comunicazione di massa, si stanno "scaldando i motori", già si sente da lontano come "il rullare di tamburi" che invitano gli ignari cristiani e non, a prepararsi, ...oramai il tempo si fa breve: ...è ora di iniziare a metter mano al portafoglio!
 
Sta per avvicinarsi il S. Natale, ricorrenza cristiana che per tanti purtroppo ha assunto un altro significato, ...non è più la festività cristiana per eccellenza, il ricordo della nascita di N.S. Gesù Cristo che, dovrebbe essere vissuta all'insegna della spiritualità e del raccoglimento; tale "festa di compleanno" del Re dei Re, sta divenendo sempre più la ...festa del “babbeo natale” e di “s. tredicesima”!
Un modo come un altro per stressarsi, prendendo d'assalto i negozi e vuotarsi le tasche. Al massimo, quelli di buona volontà, si ricordano di andare in Chiesa il 25 dicembre. Ma poi, tutto si riduce ad una grande corsa al consumo. 
E' giunto il momento, ...ed è questo, di dare una svolta alla nostra vita e di imparare a rifiutare questa non-cultura dei falsi bisogni e dei falsi valori!
Il nostro “maggior nemico”, pian pianino, …anno dopo anno, con la complicità dei "suoi figli", sta tramutando la sacra atmosfera dei tempi natalizi in una "baraonda" senza via d'uscita ...così, anche chi cerca in qualche modo di tirarsene fuori, è costretto suo malgrado a soccombere agli stereotipi ed agli impulsi crescenti che rendono le giornate di festa un vero e proprio "calvario": corsa ad ostacoli ai beni effimeri come l’ultimo modello di telefonino, di automobile, di computer, di capo firmato, di pelliccia ecc.; ...pranzi e cenoni da mille e una notte, traffico cittadino e "traffico di pensieri" per l'immancabile "baratto" dei regali.
Certo, solo a pensarci, ai più sensibili potrà venir la pelle d'oca!

Non sia così per noi, nei giorni a venire riscopriamo il vero valore di essere figli di Dio, e ...fratelli di Gesù che si fa uomo per noi, per donare tutto sé stesso, per darci la vera Vita, quella che non tramonta mai.
Cerchiamo di restare accanto a Lui in gioioso silenzio, stiamo pur certi che Lui ci riempirà il cuore delle Sue delizie ...che poi sono i veri regali, quelli di immenso valore che nessuno ci potrà portar via!