Casella di testo: Messaggi materni 

Ogni giorno che passa la lettura dei messaggi, delle accorate esortazioni della nostra SS. Madre, acquistano sempre maggiore valore, e gettano nuova luce sulla situazione del mondo odierno, su ciò che allibiti stiamo vivendo.  

Se qualche volta le sue parole sono state lette in modo superficiale e senza scalfire in maniera costruttiva la nostra vita, adesso si svela davanti ai nostri "occhi assonnati" tutta la loro maestrìa, il loro amore, l'amore di una Madre che cerca disperatamente di salvare i suoi figli da una generazione perversa e senza futuro!

Ora, suonano più come ultimi appelli, prima che sia troppo tardi, prima dell'irrimediabile. 
Ella ci spiega pazientemente, con premura, come solo una dolcissima mamma sa fare, che "SOLO" seguendo la strada da Lei tracciata per noi, possiamo raggiungere la mèta di una vita trasfigurata, gioiosa e degna di essere vissuta appieno.
Rinvigoriamo, per quanto possibile, la preghiera e cerchiamo di rispondere con più slancio alla Sua materna chiamata.
 
Eccone alcuni:
 
Giovedì 20 marzo 1986
“Cari figli, oggi v’invito ad essere attivi nella preghiera. Voi desiderate vivere quello che io dico ma non riuscite perché non pregate. Cari figli, vi prego: apritevi e cominciate a pregare. La preghiera sarà per voi gioia: se cominciate, non proverete noia, perché pregherete con gioia. Grazie per aver risposto alla mia chiamata”.

Giovedì 12 giugno 1986
“Cari figli, oggi v’invito a cominciare a pregare il Rosario con Fede viva, così io potrò aiutarvi. Voi, cari figli, desiderate ricevere grazie, ma non pregate; Io non posso aiutarvi, dato che voi non desiderate muovervi. Cari figli, v’invito a pregare il Rosario; il Rosario sia per voi un impegno da eseguire con gioia: così comprenderete perché sono da così tanto tempo con voi. Desidero insegnarvi a pregare. Grazie per aver risposto alla mia chiamata”.

Mercoledì 25 aprile 2001
   "Cari figli, anche oggi vi invito alla preghiera. Figlioli, la preghiera opera miracoli; quando siete stanchi e malati e non sapete il senso della vostra vita, prendete il Rosario e pregate, pregate finché la preghiera diventi un incontro gioioso con il vostro Salvatore. Sono con voi e intercedo e prego per voi. Grazie per aver risposto alla mia chiamata".  

Giovedì 15 maggio 1986
“Cari figli, oggi v’invito ad offrirmi il vostro cuore, perché Io possa cambiarlo e farlo simile al mio cuore. Voi mi domandate, cari figli, perché non potete soddisfare le mie richieste; voi non potete, perché non mi avete dato il vostro cuore perché Io lo cambi. Voi parlate, ma non fate. V’invito a fare tutto quello che vi dico; così sarò con voi. Grazie per aver risposto alla mia chiamata”.

Giovedì 11 settembre 1986
“Cari figli! In questi giorni, mentre festeggiate la Croce, desidero che anche per voi la vostra croce diventi gioia. In modo particolare, cari figli, pregate per poter accettare la malattia e le sofferenze con amore, come le ha accettate Gesù. Soltanto così potrò, con gioia, darvi le grazie e le guarigioni che Gesù mi permette. Grazie per aver risposto alla mia chiamata”.

Domenica 25 ottobre 1992
“Cari figli, v’invito alla preghiera ora che satana è forte e vuole appropriarsi delle anime quanto più è possibile. Pregate, cari figli, e abbiate più fiducia in me, perché Io sono qui con voi per aiutarvi e guidarvi sulla nuova strada, verso una vita nuova. Perciò, cari figli, ascoltate e vivete ciò che Io vi dico, perché per voi sarà importante, quando non sarò più con voi, ricordatevi delle mie parole, di tutto quello che vi ho detto. V’invito a cominciare da capo a cambiare la vostra vita e a decidervi per la conversione, non a parole, ma con la vita. Grazie per aver risposto alla mia chiamata”.

Giovedì 25 aprile 1999
“Cari figli, vi invito anche oggi alla conversione. Siete troppo preoccupati delle cose materiali e poco delle cose spirituali. Aprite i vostri cuori e di nuovo lavorate di più per la vostra conversione personale. Decidetevi ogni giorno a dedicare un tempo a Dio e alla preghiera, finché la preghiera diventi per voi un incontro gioioso con Dio. E’ solamente così che la vostra vita avrà senso e contemplerete con gioia la vita eterna. Grazie per aver risposto alla mia chiamata”.

Venerdì 25 giugno 1999
“Cari figli, oggi vi ringrazio perché vivete e testimoniate con la vostra vita i miei messaggi. Figlioli, siate forti e pregate perché la vostra preghiera vi dia forza e gioia. Solo così ciascuno di voi sarà mio ed io lo guiderò sulla strada della salvezza. Figlioli, pregate e testimoniate con la vostra vita la mia presenza qui. Che ogni giorno sia per voi una gioiosa testimonianza dell’amore di Dio. Grazie per aver risposto alla mia chiamata”.

Apparizione straordinaria alla veggente Marija avvenuta sul Podboro la sera del 1° gennaio alle 22.30. 
"Cari figli! Questa sera vi ho voluto qui, in modo speciale, adesso che satana è libero dalle catene, vi invito a consacrarvi al mio Cuore Immacolato e al Cuore del mio Figlio Gesù. In modo speciale adesso, cari figli miei, vi invito ad essermi vicini. Vi benedico con la mia benedizione materna".  
    
Giovedì 25 gennaio 2001
   "Cari figli, oggi vi invito a rinnovare la preghiera e il digiuno con ancora più entusiasmo affinché la preghiera diventi gioia per voi. Figlioli, chi prega non ha paura del futuro e chi digiuna non ha paura del male. Vi ripeto ancora una volta: solo con la preghiera e il digiuno anche le guerre si possono fermare, le guerre della vostra incredulità e della paura per il futuro. Sono con voi e vi insegno, figlioli, in Dio è la vostra pace e la vostra speranza; per questo avvicinatevi a Dio e mettetelo al primo posto nella vostra vita. Grazie per aver risposto alla mia chiamata". 
   
Giovedì 25 ottobre 2001
   "Cari figli, anche oggi vi invito a pregare con tutto il cuore e ad amarvi gli uni gli altri. Figlioli, voi siete scelti per testimoniare la pace e la gioia. Se la pace non c'è, pregate e la riceverete. Attraverso voi e la vostra preghiera, figlioli, la pace incomincerà a scorrere nel mondo, perciò figlioli, pregate pregate, pregate. La preghiera opera miracoli nel cuore degli uomini e nel mondo. Io sono con voi e ringrazio Dio per ognuno di voi che con serietà ha accolto e vive la preghiera. Grazie per aver risposto alla mia chiamata”.

Domenica 25 novembre 2001
 "Cari figli, in questo tempo di grazia vi invito di nuovo alla preghiera. Figlioli, pregate e preparate i vostri cuori alla venuta al Re della pace, affinché con la sua benedizione dia la pace a tutto il mondo. L'inquietudine ha incominciato a regnare nei cuori e l'odio regna nel mondo, perciò voi che vivete i miei messaggi siate luce e mani tese verso questo mondo non credente, affinché tutti possono conoscere il Dio dell'Amore. Non dimenticate figlioli Io sono con voi e vi benedico tutti. Grazie per aver risposto alla mia chiamata". 

Sabato 25 ottobre 2003
"Cari figli, vi invito nuovamente a consacrarvi al mio cuore e al cuore di mio figlio Gesù. Desidero, figlioli, condurvi tutti sulla via della conversione e della santità. Solo così, attraverso di voi, possiamo condurre quante più anime possibile sulla via della salvezza. Non indugiate, figlioli, ma dite con tutto il cuore: Desidero aiutare Gesù e Maria affinché quanti più fratelli e sorelle conoscano la via della santità. Così sentirete la contentezza di essere amici di Gesù. Grazie per aver risposto alla mia chiamata."  
 
Apparizione annuale a Jakov Colo del 25 Dicembre 2003 
 Nell'ultima apparizione quotidiana del 25 Settembre 1998 la Madonna ha detto a Jakov Colo che avrebbe avuto l'apparizione una volta all'anno, il 25 Dicembre, a Natale. Così è avvenuto anche quest'anno. La Madonna e venuta con il Bambino Gesù tra le braccia. L'apparizione è iniziata alle 15 e 15 ed è durata 8 minuti.  

La Madonna ha dato il seguente messaggio: 
Cari figli! Oggi, quando Gesù desidera donarvi in modo particolare la sua pace, vi invito a pregare per la pace nei vostri cuori. Figli, senza pace nei vostri cuori non potete sentire l’amore e la gioia della nascita di Gesù. Perciò figlioli, oggi in modo particolare, aprite i vostri cuori e cominciate a pregare. Solo attraverso la preghiera e l’abbandono totale il vostro cuore sarà riempito con l’amore e la pace di Gesù. Io vi benedico con la mia benedizione materna.   

Giovedì 25 marzo 2004
“Cari figli, anche oggi vi invito ad aprirvi alla preghiera. In modo particolare adesso, in questo tempo di grazia, aprite i vostri cuori, figlioli, ed esprimete il vostro amore al Crocifisso. Solo così scoprirete la pace e la preghiera comincerà a scorrere dal vostro cuore e nel mondo. Siate d’esempio, figlioli, e un incentivo per il bene. Io vi sono vicino e vi amo tutti. Grazie per avere risposto alla mia chiamata”.  
 
Messaggio del 25 aprile 2004 
"Cari figli, anche oggi vi invito a vivere ancor più fortemente i miei messaggi nell’umiltà e nell’amore affinchè lo Spirito Santo vi riempia con la sua grazia e forza. Solo così sarete testimoni della pace e del perdono. Grazie per aver risposto alla mia chiamata." 
 




© Comeunafonte