Conversione morale: l'esempio di Frossard

 

La storia del popolo cristiano è soprattutto storia di conversioni, le quali oggi sono innumerevoli.

Una delle conversioni più clamorose degli ultimi decenni è quella di André Frossard, celebre scrittore, figlio del segretario nazionale del comunismo francese che l'ha educato nel perfetto ateismo.

André, lavorando come giornalista, stabilisce una forte amicizia con il collega di lavoro André Viemen, cattolico intelligente e praticante. Un giorno Frossard, a 20 anni, viaggia in automobile con il suo amico. Questi, a un certo momento, esce dall'auto e gli dice: "Ora, o mi segui o mi attendi". Attraversa la strada ed entra in una chiesa a pre­gare e a confessarsi. L'amico Frossard, stanco di attendere, entra in quella stessa chiesa.

Scorge sull' altare, tra fiori e candele accese, un disco dorato in cui è esposta l'Ostia santa, il Santissimo Sacramento, ma lui non lo sa. Vi sono delle Suore in preghiera. Ode una voce sussurrargli: "Vita interiore! Vita interiore!" Vale a dire: vita religiosa! In quell'i­stante è conquistato dalla grazia di Dio!

Egli stesso scriverà: "Vidi un cristallo indistruttibile, un'infinita trasparenza di una luminosità quasi insostenibile: un grado di più mi avrebbe annientato.

Un mondo, un altro mondo di tanto splendore. È l'evidenza di Dio, l'evidenza di Colui che i cristiani chiamano Padre nostro ... Tutto è vero! Dio esiste! Tutto è vero!" Prosegue: "Entrato alle 17,10 in una Cappella per cercarvi un amico, ne sono uscito alle 17,15 in compagnia di una amicizia che non era di questa terra. Entratovi scettico e ateo di estrema sinistra, preoccupato di ben altre cose che di Dio, sono uscito, qualche minuto dopo, cattolico, apostolico e romano, trascinato, sollevato, risucchiato dall' onda di una gioia inestinguibile" (dal suo libro "Dio esiste, io l'ho incontrato").

Nella forte risonanza di questa grande conversione, lo Spirito Santo ci grida: "Convertitevi! Liberatevi da tutte le iniquità commesse e formatevi un cuor nuovo e uno spirito nuovo" (Ezechiele 18, 30ss). "Rivolgete il cuore verso il Signore" (Giosuè 24,23). "Ritornate a colui al quale vi siete profondamente ribellati" (Isaia 31,6).

"Convertitevi a Lui con tutto il cuore" (Tobia 13,6). "Ritorna al Signore e cerca di non peccare più" (Isaia 17,20-27). "C'è gioia in cielo per un peccatore che si converte" (Luca 15,7).